Magia Bianca

Quando si parla di Magia si parla di una pratica che è volta a fare accadere qualcosa che si desidera, ad ottenere un risultato, a raggiungere un obiettivo. Tutto ciò che non può essere spiegato razionalmente è Magia. La Magia è l’espressione di una cultura che, nonostante progresso e tecnologia, continua ad esistere ed a resistere al razionalismo. Il suo successo, la sua longevità, sono certamente conseguenti all’efficacia.

Descritta così la Magia può apparire come un qualcosa di molto generico, in effetti è doveroso capire le diverse suddivisioni della Magia, e distinguerla quindi per colori: Magia bianca, Magia Rossa e Magia Nera.

Non si tratta di una mera suddivisione che, come tanti pensano, suddivide la magia tra magia buona, magia d’amore e magia cattiva. No, non è cosi definita la faccenda. Ciò che differenzia i colori della magia è l’intento. Ma sono diverse anche le forze che entrano in gioco e le procedure per eseguire i rituali.

Cos’è la Magia bianca

Il colore bianco è da sempre associato alla purezza, al candore, alla positività. In effetti anche nella Magia il colore bianco definisce una pratica esoterica che è volta alla positività, al rispetto ed alla conoscenza della natura e delle sue leggi.
La Magia bianca non ha solo le intenzioni positive ma sfrutta le energie della natura lavorando in sinergia con esse, senza forzature. Si tratta di una Magia che tutti possono praticare con un po’ di studio.

Le sue radici affondano nella tradizione popolare, si basano sui ritmi delle stagioni e della terra. E’ proprio dalla terra che la Magia Bianca trae i fondamenti di trasformazione e cambiamento.

Quando si pratica la Magia Bianca

Sono tantissime le occasioni che portano alla pratica della Magia Bianca. Se si segue il principio “vivere e lascia vivere” ed il rispetto dell’altro, si può praticamente operare su tutto, l’importante è non nuocere a nessuno.
I rituali di Magia Bianca sono molto efficaci contro le negatività. L’efficacia della magia bianca si rivela soprattutto come protezione contro malocchio, malefici e fatture.
Ma tra i rituali più diffusi ci sono anche i riti di purificazione, i rituali di protezione, i rituali per l’amore.

Come si pratica la Magia Bianca

I rituali di Magia Bianca sono molto semplici, cosi come gli ingredienti usati per la pratica della Magia sono molto comuni e naturali. Questo perchè è la Magia Bianca nasce soprattutto dalla cultura popolare: semplicità era la parola d’ordine. Erbe, candele, pietre sono tra gli ingredienti che si possono trovare nelle “ricette” degli incantesimi di Magia Bianca. Per eseguire un rituale non bastano solo gli ingredienti in senso letterario, occorrono anche altri ingredienti, altrettanto importanti.

Uno dei principi fondamentali dei rituali di magia bianca è l’atteggiamento, che può essere considerato un vero e proprio ingrediente. Diversamente delle altre pratiche esoteriche, nel momento in cui la magia bianca si rivolge alle divinità (che possono essere santi, angeli, forze naturali, ma anche il Dio e la Dea della religione Wiccan) lo fa con estrema umiltà in un atteggiamento remissivo e fatalista, chiede senza pretendere.

Si tratta di un atteggiamento che fa spesso erroneamente pensare che la Magia Bianca sia poco ‘potente’ ed efficace. In realtà la Magia Bianca, se correttamente praticata, sviluppa un’energia imponente che, se incanalata nel modo corretto, offre una difesa impenetrabile contro malocchio, fattura ed energie negative. Ha inoltre il potere di riequilibrare le situazioni spiacevoli e favorisce fortuna, amore e benessere economico. Si tratta di una magia positiva ed attrae, di conseguenza, la positività.

L’intento è un altro ingrediente importante che fa la differenza tra Magia Bianca e le altre tipologie di magia. Si deve sempre operare con intento positivo, senza avere mai l’intenzione di nuocere ad altri.

Oltre atteggiamento ed intento, nella Magia Bianca, una particolare importanza la riveste la parola che rappresenta l‘esecuzione della volontà. La parola è una potenza senza limiti. Quando si apprende come ed in che modo dirigerla, la parola è in grado di compiere miracoli.

Chi pratica Magia Bianca dovrebbe avere qualche nozione degli elementi naturali, questo perchè
nella ritualistica bianca il rapporto con la natura è molto forte. Conoscere gli ingredienti è infatti un presupposto importante per capire come la natura, che è il veicolo che conduce alla realizzazione di ciò che chiediamo, può aiutarci. Il rapporto con la terra, con le energie della natura si rivela quindi un altro fondamentale ingrediente, in quanto il lavoro della Magia bianca sarà svolto proprio in sinergia con le forze della natura: sono loro che porteranno al risultato sperato.

Call Now ButtonChiama Amalia Adesso!